Al momento stai visualizzando Come combattere l’ansia con rimedi naturali

Come combattere l’ansia con rimedi naturali

Rating post

È possibile combattere l’ansia con rimedi naturali: sostanze di origine naturale ricavate da piante, radici, bacche, foglie che hanno un effetto ansiolitico. Questo effetto è, in alcuni casi, supportato dalla ricerca scientifica.

Il vantaggio di combattere l’ansia con rimedi naturali è soprattutto quello di non rischiare di incorrere nei pericolosi effetti collaterali dei farmaci.

È chiaro che, in presenza di disturbi gravi, la terapia farmacologica prescritta da uno specialista medico della salute mentale è, spesso, una strada obbligata.

L’utilizzo di rimedi naturali può essere utile per consolidare o migliorare i progressi ottenuti con altri approcci terapeutici come la terapia cognitivo-comportamentale.

Oltretutto, nonostante le terapie tradizionali possano essere estremamente efficaci, alcuni soggetti ansiosi possono scoprire che queste non hanno l’effetto che vorrebbero. Si stima che quasi il 50% delle persone che ricevono le terapie comuni per il disturbo d’ansia generalizzato non risponda al trattamento di prima linea, come gli antidepressivi.

Circa il 40% delle persone con disturbi d’ansia, dichiara di rivolgersi ad approcci di medicina complementare e alternativa, come gli integratori, per trovare sollievo terapeutico.

Integratori per l’ansia

Il disturbo ansioso può presentarsi in modo molto diverso in due persone con la stessa diagnosi: una può manifestare soprattutto sintomi fisici, come le palpitazioni, quando è stressata o ansiosa, mentre l’altra può avere solo sintomi che colpiscono la sfera psichica, come nervosismo e irrequietezza.

Un determinato principio attivo può aiutare una persona con sintomi fisici ma potrebbe non essere efficace per una persona con sintomi emotivi.

È quindi molto importante adottare un approccio personalizzato quando si prova a combattere l’ansia con rimedi naturali.

Detto questo, gli integratori naturali per combattere l’ansia possono essere utili per alcune persone, in particolare per i soggetti che:

  • non hanno risposto alle terapie tradizionali;
  • non possono assumere farmaci ansiolitici;
  • hanno un livello di ansia moderato.

Allo stesso modo, i rimedi naturali per combattere l’ansia andrebbero evitati nel caso in cui la persona:

  • assume determinati farmaci che potrebbero interferire o interagire con alcuni integratori;
  • ha un’altra concomitante condizione di salute mentale o mediche, per le quali l’integrazione può peggiorare i sintomi esistenti o provocarne di nuovi;
  • ha un’ansia grave che necessita di un trattamento immediato;
  • è in gravidanza o in fase di allattamento (a meno che non ne parlino prima con un medico).

CBD: il più promettente mezzo per combattere l’ansia con rimedi naturali

Il cannabidiolo (CBD) è un composto bioattivo di origine vegetale presente nella pianta di cannabis ma non ha effetti gli psicoattivi caratteristici del THC.

Esiste una discreta letteratura scientifica che dimostrerebbe il CBD come possa essere considerato uno strumento idoneo a combattere l’ansia con rimedi naturali.

Nel 2011, uno studio ha testato il CBD su un gruppo misto di partecipanti con disturbo d’ansia sociale generalizzato e pazienti sani. Rispetto a un placebo, ha ridotto significativamente l’ansia e il disagio nei partecipanti con disturbo d’ansia sociale.

Otto anni dopo, un test del 2019 ha confrontato l’efficacia di tre dosi di CBD (150 mg, 300 mg e 600 mg) e di un placebo in uomini sottoposti a test di misurazione dell’ansia. Rispetto al placebo, 300 mg di CBD hanno ridotto significativamente l’ansia dei partecipanti, mentre le dosi di 150 e 600 mg non hanno avuto il medesimo effetto. Questi risultati evidenziano come il dosaggio possa essere molto variabile e che più CBD non è necessariamente più efficace.

Un successivo studio sempre del 2019 ha testato il CBD in dosi molto più basse rispetto alla maggior parte degli altri studi clinici: alcuni partecipanti consumavano 25 mg al giorno, mentre altri ne consumavano 50 o 75 mg al giorno. I ricercatori hanno ritenuto che dosi più elevate, come quelle dello studio dello stesso anno, potessero essere troppo costose per i partecipanti e non economicamente sopportabili per medi o lunghi periodi. In effetti, l’ansia è diminuita entro il primo mese per la maggior parte dei partecipanti ed è quindi rimasta bassa.

Nel 2020, i ricercatori hanno testato gli effetti dell’olio di CBD a dosi diverse su 397 pazienti con diversi disturbi d’ansia. I partecipanti con sintomi legati alla salute mentale hanno sperimentato un miglioramento significativo dell’ansia e della depressione, oltre che della capacità di portare a termine le attività abituali.

Ad oggi il CBD sembrerebbe il più promettente mezzo per combattere l’ansia con rimedi naturali.

come combattere l ansia con rimedi naturali cbd terapia

Ashwagandha

L’ashwagandha è un’erba ayurvedica che può essere particolarmente indicata per combattere l’ansia con rimedi naturali. Ha inoltre dimostrato di migliorare il sonno e la resistenza allo stress.

Recenti revisioni sulla sicurezza e l’efficacia dell’ashwagandha suggeriscono che gli effetti sono generalmente positivi, ma le dimensioni degli studi sono piccole. Sono necessarie ulteriori ricerche sulla giusta quantità e sulla durata dell’assunzione in sostituzione o in aggiunta alle terapie tradizionali.

Gli effetti dell’ashwagandha possono essere percepiti dopo circa 4-8 settimane dall’assunzione, ma i tempi possono variare a seconda della persona.

L-teanina

La L-teanina è un composto di origine vegetale che si trova comunemente nelle foglie di tè. La L-teanina è oggetto di alcuni studi positivi per il suo effetto utile a favorire il sonno. Gli studi sulla sua funzione di combattere l’ansia con rimedi naturali sono invece contrastanti.

Uno studio del 2015 pubblicato su Journal of the American College of Nutrition evidenzia l’efficacia della L-teanina nell’aiutare a migliorare la qualità del sonno.

Per combattere l’ansia con rimedi naturali è fondamentale il sonno: dormire il corretto numero di ore (7-8 ore per notte) serve a ridurre lo stress e i sintomi dell’ansia.

Magnesio

Per combattere l’ansia con rimedi naturali si può prendere in considerazione il magnesio. Recenti studi clinici suggeriscono che l’integrazione di magnesio, se combinata con altre vitamine come la vitamina B6 o lo zinco, può aiutare a ridurre i sintomi ansiosi.

Vitamina B6

Uno studio pubblicato su Human Psychopharmacology nel 2022 ha suddiviso casualmente un gruppo di 478 giovani adulti, prevalentemente donne, in 3 sottogruppi assegnando ad uno l’assunzione per un mese di compresse di lattosio, al secondo di vitamina B6 e, all’ultimo, di vitamina B12.

Il gruppo che integrava con la vitamina B6, al termine dello studio, ha riferito una riduzione del livello di ansia.

Per combattere l’ansia con rimedi naturali si potrebbe integrare la dieta con vitamina B6, tuttavia, una precedente revisione del 2019 ha rilevato che in generale le vitamine del gruppo B non hanno un effetto evidente sullo stato ansioso. Nel complesso, queste due ricerche illustrano la necessità di ulteriori studi sulle vitamine B e l’ansia.

Autore:
Dott.ssa Vittoria Martelli
Laurea in Biotecnologie Mediche