Al momento stai visualizzando I sintomi dell’ansia prematrimoniale

I sintomi dell’ansia prematrimoniale

Rating post

Il matrimonio è uno dei momenti più emozionanti e romantici della vita. Tuttavia, più la data si avvicina e i preparativi e gli impegni diventano incalzanti, più aumentano angosce, paure e dubbi. Questa è una reazione molto comune nei mesi o nelle settimane prima delle nozze e, di solito, può essere gestita facilmente. Nei casi più gravi, però, l’ansia da matrimonio può causare sintomi fisici gravi e compromettere il benessere generale.

i sintomi dell'ansia prematrimoniale

In questo articolo indagheremo l’ansia prematrimoniale: sintomi, cause e soluzioni. Se soffri di questa condizione, leggi fino alla fine per arrivare serenamente e con gioia al giorno più bello della tua vita.

Cos’è l’ansia prematrimoniale

L’ansia prematrimoniale è quella sensazione di angoscia, preoccupazione e tensione che si avverte prima del matrimonio. Può essere generata e alimentare vari timori e paure come quella di essere prossimi a un cambiamento significativo nella vita, di non essere pronti per il matrimonio o di non avere le capacità per far durare a lungo il matrimonio. Può inoltre essere generata da o generare: dubbi sulla relazione stessa e sul futuro insieme alla persona sposerai, preoccupazioni riguardo l’ambito economico o sociale.

Ansia prematrimoniale: i sintomi

Se soffri di ansia prematrimoniale, i sintomi potrebbero essere di natura comportamentale, psicologica e fisica. Comportamenti che possono essere considerati sintomi di ansia prematrimoniale possono essere:

  • eccessiva irritabilità e discussioni frequenti con amici, parenti, partner e persone coinvolte nel matrimonio
  • episodi di pianto
  • pianificazione ossessiva ed eccessiva preoccupazione che tutto vada bene
  • caduta e aumento delle dipendenze (fumo, cibo, alcol, social, ecc.)

L’ansia prematrimoniale ha sintomi psicologici e fisici tra cui:

  • insonnia
  • tensione muscolare
  • perdita di appetito
  • preoccupazione eccessiva
  • accelerazione del battito cardiaco
  • eccessiva sudorazione
  • senso di oppressione
  • brividi, vertigini e tremore
  • attacchi di panico
  • dolori addominali
  • mancanza di appetito
  • disturbi del sonno
  • nausea, vomito e stordimento (nei casi più gravi)

I sintomi possono manifestarsi in modo graduale o all’improvviso e possono essere costanti o episodici. Quando l’ansia da matrimonio ha sintomi così forti da interferire con la vita quotidiana, il benessere e il rapporto con gli altri, è utile parlarne con un professionista.

Le cause

L’ansia prematrimoniale e i suoi sintomi possono avere diverse cause che vanno oltre lo stress dei preparativi e la prospettiva di un grande cambiamento e possono riguardare sia il giorno del matrimonio che il futuro. A causare ansia prematrimoniale per il giorno delle nozze possono essere:

  • l’idea di trovarti quel giorno al centro dell’attenzione, perché questo ti mette a disagio
  • il timore di non fare abbastanza o che qualcosa vada storto
  • il desiderio di avere tutto sotto controllo e sapere che non è così
  • non sapere se le paure che provi siano dovute solo allo stress o se stai mettendo in dubbio la tua scelta di sposarti.

Se l’ansia prematrimoniale e i sintomi riguardano il tuo futuro, potrebbero derivare dal timore che:

  • il matrimonio finisca presto
  • la persona che stai sposando mostri col tempo lati che non conosci ancora
  • lui o lei possa tradire le tue aspettative
  • subirai pressioni culturali, sociali o religiose, per via della tua cultura o del tuo orientamento sessuale.

L’ansia da matrimonio e sintomi possono derivare anche da disturbi della personalità o del comportamento o da traumi del passato come divorzio dei genitori o una relazione passata tossica o violenta.

Come curare l’ansia prematrimoniale

La prima cosa da fare per curare l’ansia prematrimoniale e i suoi sintomi è comprendere le cause che la generano. Sei agitato per i preparativi o hai dubbi sulla tua relazione e il tuo futuro?  Si tratta di episodi leggeri e sporadici o l’ansia da matrimonio e i suoi sintomi ti stanno rendendo le cose più difficili?

Se i sintomi dell’ansia da matrimonio non sono così gravi, potresti gestirli perfettamente in autonomia. Inizia a commissionare qualche impegno ad amici fidati o ai genitori; parla con le persone che ti supportano dei tuoi sentimenti; prova a guardare le cose da un’altra prospettiva. Pianificare tutto e avere dei “piani di riserva” è la cosa ideale, ma non garantisce che tutto andrò come desideri.

Se succede un imprevisto, non ingigantire il problema: nessun matrimonio è perfetto. Piccoli incidenti fanno parte del gioco e spesso si trasformano proprio in quel particolare bizzarro che renderanno il tuo matrimonio memorabile e di cui, probabilmente, riderai tra qualche mese.

Se provi angoscia nel pensare al tuo futuro o alla tua relazione, valuta il tuo caso. Parla dei tuoi dubbi con la persona che stai per sposare, rimandate il matrimonio o prendetevi una pausa. Se hai dubbi sulla persona, osserva come reagisce quando parli delle tue incertezze: quello sarà il modo in cui affronterà i problemi in futuro. Se a spaventarti è il cambiamento drastico delle abitudini o l’idea di condividere i tuoi spazi, provate a convivere per qualche mese prima delle nozze.

In ogni caso, pratiche come la respirazione, la meditazione e lo yoga aiutano a placare l’ansia da matrimonio e i sintomi. Se neppure così riesci a gestirli, consulta uno specialista: uno psicologo o un esperto di terapia cognitivo comportamentale, che ti aiuterà a indagare a fondo le cause della tua ansia prematrimoniale e i sintomi e ti consiglierà la soluzione più efficace e adatta a te.

Perché si ha paura di sposarsi?

I grandi cambiamenti (come trasferimenti, inizio di una nuova carriera o del percorso universitario, il matrimonio, la convivenza, ecc) fanno sempre paura e lo stress dei preparativi al matrimonio, con tutti quegli impegni, possono alimentare l’ansia prematrimoniale. Tuttavia ci sono altre ragioni che portano alla paura di sposarsi. Come visto in questo articolo, queste cause possono avere natura psicologica, traumatica, sociale, economica, ecc.

Come rilassarsi prima del matrimonio?

Se l’ansia prematrimoniale e i sintomi sono difficili da gestire, potresti:

  • dedicare del tempo a te, facendo cose che ami fare e che ti rilassano
  • riconoscere, capire e parlare delle tue preoccupazioni
  • pianificare quanto più puoi il matrimonio, accettando l’idea che un imprevisto può capitare
  • meditare e fare yoga per combattere lo stress e a rilassare la mente e il corpo
  • goderti il tempo libero e passare del tempo con la persona che sposerai.

Come si chiama la paura di sposarsi?

La paura irrazionale e persistente di sposarsi o di impegnarsi in una relazione a lungo termine è chiamata gamofobia e può essere causata da vari fattori come:

  • traumi precedenti, come il divorzio dei genitori
  • esperienze negative in relazioni passate
  • problemi di autostima o di fiducia in sé stessi
  • paura d’impegnarsi in una relazione durevole o di convivere
  • estrema preoccupazione che la relazione possa finire
  • pensare di lasciare la persona che devi sposare

Come non piangere quando ci si sposa?

Piangere durante il matrimonio, nel giorno in cui il tuo amore viene coronato e alla fine di un periodo così stressante, come quello prematrimoniale, è normale e liberatorio. Oltre a te e alla persona che sposi, a piangere saranno anche gli invitati che vi vogliono bene e non c’è nulla di male.

Se però desideri avere un po’ di controllo sui tuoi sentimenti, quando senti che sta per accadere potresti fare dei respiri profondi, razionalizzare le tue sensazioni, contare fino a dieci o pensare all’evento come qualcosa di festoso e allegro. Tieni conto che queste soluzioni potrebbero non funzionare in un momento così coinvolgente a livello emotivo. È molto meglio lasciarsi andare e godersi a pieno le emozioni di quel giorno, anche se questo significa versare qualche lacrima in più.

Autore:
Dott.ssa Vittoria Martelli
Laurea in Biotecnologie Mediche