Al momento stai visualizzando I sintomi della tensione muscolare da ansia

I sintomi della tensione muscolare da ansia

Rating post

Come sono i dolori muscolari da ansia?

La tensione muscolare da ansia è quella condizione per la quale i muscoli si si contraggono e si irrigidiscono a causa dello stress, di uno stato d’animo negativo, delle preoccupazioni e di altre condizioni legate agli stati emotivi ansiogeni.

Chi vive costantemente in uno stato d’animo simile, può di frequente accusare tensione muscolare in vari punti del corpo: collo, spalle, schiena, muscoli facciali, braccia.

I sintomi della tensione muscolare da ansia provocano principalmente dolore e potrebbero, con il tempo, determinare delle contratture se non viene adeguatamente trattata la causa che ne è responsabile. 

Inoltre, possono portare anche ad altri problemi come disturbi del sonno e affaticamento. 

Cos'è la tensione muscolare da ansia?

La tensione muscolare è probabilmente il sintomo fisico più comune nei soggetti che soffrono di ansia e di altri stati simili prolungati nel tempo.

Accade spesso, infatti, che chi soffre di ansia ha come sintomi i muscoli tesi. Se questa condizione persiste per un tempo prolungato, il soggetto potrebbe evitare di fare esercizio fisico, che invece è fondamentale per sciogliere sia la tensione muscolare che per combattere l’ansia.

Un aggravamento dei dolori fisici porta il soggetto ansioso a preoccuparsi ulteriormente per la sua salute e, quindi, alimenta l’ansia e i sintomi muscolari e innesca un circolo vizioso.

quali muscoli colpisce l'ansia? I sintomi della tensione muscolare da ansia

Sintomi della tensione muscolare da ansia

I sintomi della tensione muscolare da ansia includono:

  • dolore;
  • dolore al movimento;
  • contrazioni muscolari;
  • rigidità;
  • crampi;
  • ROM (range of motion) limitato; 
  • mal di testa: come conseguenza della tensione muscolare maxillo facciale o dei muscoli del collo e delle spalle, sovrapponibile al mal di testa da ansia;
  • dolore nei punti interessanti dalla tensione muscolare;
  • problemi di sonno e insonnia;
  • vertigini: causate dalla tensione dei muscoli del collo (splenio della testa, semispinale della testa, sterno-cleido-mastoideo), sovrapponibili alle vertigini da ansia;
  • formicolio o intorpidimento della parte interessata;
  • senso di affaticamento e difficoltà a rilassarsi;
  • contrazione dei muscoli facciali (mascella e mandibola)

Questi possono manifestarsi da soli o combinati tra loro e l’intensità può variare da soggetto a soggetto, fino a casi estremi in cui è compromessa la qualità della vita del soggetto.

Se si soffre di tensione muscolare al collo e alle spalle da ansia è piuttosto comune adottare posture scorrette e aggravare il problema.

Trattare la causa dei sintomi della tensione muscolare da ansia

In caso di sintomi della tensione muscolare da ansia gravi, la cosa migliore da fare è rivolgersi al medico curante o a uno specialista.

Per il dolore fisico, il medico potrebbe prescrive dei farmaci:

  • antinfiammatori o analgesici: utili per ridurre la sintomatologia dolorosa;
  • miorilassanti: per ridurre la tensione muscolare. Questi farmaci vanno assunti solo dietro prescrizione medica.

Si tratta di soluzioni temporanee perché, una corretta terapia dei sintomi della tensione muscolare da ansia, deve prevedere che venga trattata la causa e non solo l’effetto. È quindi necessario intraprendere soluzioni specifiche per l’ansia quali, per esempio:

  • terapia cognitivo-comportamentale;
  • mindufullness.

Eliminata l’ansia, anche i sintomi muscolari, i dolori e tutti gli altri disturbi legati a essa, spariranno.

Un terapeuta può consigliare attività volte al rilassamento, come la respirazione profonda, la meditazione, lo yoga e altre tecniche di rilassamento.

Come alleviare la tensione muscolare da ansia?

La terapia naturale dei sintomi della tensione muscolare da ansia, prevede:

  • massaggio: un massaggio eseguito da un operatore certificato aiuterà ad alleviare i sintomi della tensione muscolare da ansia;
  • stretching: fondamentale per sciogliere la tensione muscolare dopo un esercizio fisico, sarà d’aiuto anche per l’ansia e i sintomi muscolari;
  • yoga: è una pratica che coinvolge la mente e il corpo. Grazie alla combinazione di asana (posizioni fisiche), pranayama (respirazione controllata) e meditazione, lo yoga aiuta a ridurre lo stress e l’ansia. Inoltre, può aiutare ad aumentare la consapevolezza del corpo e delle sensazioni fisiche, consentendo di riconoscere e gestire meglio i sintomi dell’ansia;
  • fare una doccia o un bagno caldo: questa è un’ottima soluzione facile ed efficace. L’acqua calda “scioglie” i muscoli tesi e allevia determinati dolori. 

Provare ciascuna di queste strategie oppure combinarle tra loro potrebbe rivelarsi utile per alleviare i sintomi della tensione muscolare da ansia. Il consiglio è quello di fare un tentativo per individuare la più adatta.

Autore

Dott.ssa Vittoria Martelli
Laurea in Biotecnologie Mediche